Orgasmo Multilingue: come si chiama e si vive il piacere nel mondo.

Facebook
Facebookyoutube

Come viene chiamato l’orgasmo nelle varie parti del mondo? E come viene vissuto l’apice del piacere da uomini e donne? Scopriamolo insieme!

Orgasmo: il nuovo numero della rivista antropologica Terrain, intitolato “Jouir?” (Godere?), ha analizzato tutti i modi in cui viene chiamato, vissuto, suscitato e perfino simulato nei diversi paesi del mondo.

Orgasmo: a volte basta una domanda per innescare una polveriera che ha come argomento il sesso e come viene vissuto nella varie parti del mondo.
La ricerca è partita dalla domanda rivolta all’antropologo Philippe Erikson dagli abitanti della giungla amazzonica: “Philippe, nel tuo paese, quando fai l’amore con donne nawa (bianche), urlano ‘kwa kwa’ come quelle nere?”.

È questo, infatti, il grido con cui le donne degli uomini Matis indicano il piacere.

Vediamo cosa accade nel resto del mondo.
L’orgasmo in tutti i paesi del mondo viene espresso attraverso un modo di dire, una parola o una esclamazione.

In ogni paese c’è un’espressione tipica per indicare il raggiungimento dell’apice del piacere. In Giappone si dice “iku” (ci vado), in Gran Bretagna “I came” (vengo), a Taiwan “shûfû” (piacevole), in Olanda “lekker” (delizioso), in Francia “Oh, oui” (oh, sì).
Tralasciamo l’italia per cadere nel volgare!! (ahahaha)

Anche il modo in cui viene vissuto l’orgasmo cambia.

Ad esempio, i Matis sono nudi nella giungla, ma sono molto pudici, non hanno mai erezioni in pubblico.

Gli uomini si toccano per mettersi alla prova, ma devono resistere, raggiungere l’orgasmo è infamante.
Anche in Italia gli uomini hanno deciso di seguire le stesse orme, certo!

Nella zona di Dakar i preliminari tra moglie e marito iniziano la mattina, con la donna che provoca l’uomo, diffondendo profumi e dicendogli frasi esplicite, fino a quando la sera non avviene il rapporto.

Il piacere femminile, difficile da raggiungere per molte donne, pare che non sia un problema per le senegalesi: dalle statistiche del 2008 risulta che il 97% di loro lo raggiunge. Per riuscirci, ricorrono ad un vero “arsenale” erotico e gli uomini usano prodotti dopanti, dall’effetto simile al Viagra.

L’orgasmo ha una grande importanza per loro: l’attività sessuale conferisce alla moglie la capacità di agire e sopraffare il marito, è una sorta di sfida. Gli uomini vengono provocati e le mogli ricevono un regalo il giorno dopo.

Insomma paese che vai, rito, o orgasmo, che trovi. Tutti però hanno in comune la ricerca del piacere secondo le proprie usanze, credenze e rituali, con il fine ultimo di stare bene, relazionarsi e fare del buon sesso.

Buona Serata

 

Facebook
Facebookyoutube

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *